Zack Snyder spiega il grande shock alla fine di Batman v Superman

Zack Snyder spiega il grande shock alla fine di Batman v Superman

Che Film Vedere?
 




Se non hai visto Batman v Superman: Dawn of Justice, distogli lo sguardo ora, perché questo articolo approfondisce gli eventi che accadono verso la fine del film, e in particolare il motivo per cui il regista Zack Snyder ha ucciso QUEL personaggio in una moda così scioccante.



Avviso finale: dopo questa gif, è tutto territorio di spoiler.

Ancora qui? Allora probabilmente ti starai chiedendo perché il primo film con Superman di Henry Cavill in tre anni ha preso la decisione a sorpresa di uccidere il personaggio per mano di Doomsday, lasciando la famiglia e gli amici di Superman sconvolti e Batman determinato a riunire altri supereroi per difendere il Terra.

Bene, Snyder ha ora rivelato che voleva solo rendere le cose un po' più difficili per il team di supereroi della Justice League e il loro fondatore Bruce Wayne (Ben Affleck) – e uccidere l'uomo d'acciaio in una trama ispirata al classico arco di fumetti The Death di Superman sembrava il modo migliore per farlo.



Volevo che Bruce Wayne costruisse la Justice League, ha detto Snyder a Entertainment Weekly.

Con Superman in giro, è una conversazione diversa quando crei la Justice League, giusto? È come, 'Io e Superman, vogliamo creare una Justice League.' [Altri eroi sarebbero] come, 'Okay, sì, mi unirò!'

elite 4 finale

Bruce Wayne deve uscire e trovare questi sette samurai da solo, questa è una premessa molto più interessante.



In modo divertente, Snyder ha continuato ad ammettere che un altro dei suoi motivi dietro l'emarginazione di Supes era che i suoi compagni eroi avessero effettivamente una sfida nello sconfiggere i loro nemici, senza che Superman si limitasse a volare in giro e fare tutto per loro mentre sorseggiavano margarita ghiacciati.

previsioni porto Liverpool

Sentivo che, senza Superman, c'è sicuramente una vulnerabilità nella squadra che avrà bisogno di capire qualcosa, sai? ha spiegato il regista.

Superman rappresenta i potenti. È il Michael Jordan degli eroi, segnerà.

In altre parole, il primo film della Justice League (in uscita l'anno prossimo) sarà un po' come i pezzi dei classici cartoni DC in cui Superman sarebbe stato messo fuori combattimento per un po' per mantenere le scene di combattimento in corso – solo per un intero film. Possiamo quasi immaginare la sceneggiatura ora...


Superman è morto e/o scomparso e, in sua assenza, Batman viaggia per il mondo alla ricerca di un credibile universo di supereroi senza spendere tanto tempo quanto la Marvel.

Batman: Ti unirai alla Justice League, ma senza Superman?

Wonder Woman: Può essere.

Il flash: Non! (ma molto velocemente)

Cyborg: Il computer dice di no.

Acquaman: Glub Glub n.

Batman: Accidenti - sei sicuro?

Tutti: Oh avanti allora.

dexter attori

Più tardi, una minaccia mortale minaccia la Justice League, che fa del suo meglio ma non riesce a prevalere contro il nemico/evento catastrofico/recensioni cinematografiche negative.

Batman: Oh no, il mondo è condannato! Se solo avessimo un membro i cui poteri divini rendessero il resto di noi in gran parte inutile!

Superman appare all'improvviso, in un modo che quasi certamente evoca in qualche modo Gesù Cristo. Sconfigge il nemico e il mondo è salvo. Batman aiuta un po' anche se fondamentalmente è solo un tizio davvero appassionato e non un individuo con superpoteri.

Batman: Per fortuna che eri qui, Superman, ma anche che non eri qui molto prima, altrimenti il ​​nemico sarebbe stato sconfitto in modo estremamente rapido e anticlimatico.

Superuomo: Prego, compagno figlio di Marta. Ci vediamo nel seguito.

Batman v Superman: Dawn of Justice è ora al cinema