Chi è Walter? Incontra l'esperto di teatro straniero che ha portato Deutschland 83 su Channel 4

Chi è Walter? Incontra l'esperto di teatro straniero che ha portato Deutschland 83 su Channel 4

Che Film Vedere?
 

L'uomo dietro Walter Presents su All4 rivela come è arrivato a guardare così tanta televisione sottotitolata...





Se ti è piaciuto il recente thriller di spionaggio Deutschland 83 su Canale 4 , puoi ringraziare una formidabile vecchia signora italiana chiamata Nella. Era la nonna di Walter Iuzzolino, il dirigente televisivo italiano che ha creato – e fornisce il nome – la nuova raccolta di drammi in lingua straniera di Channel 4, Walter Presents.



Nella è nata nella parte italiana dell'attuale Croazia – e quando Walter era un ragazzino, cresciuto a Genova negli anni '70, lei lo ha istruito intensamente sulla televisione tedesca.



È sempre stata molto germanica, così come lo era mio nonno. I valori contavano. Il nonno suonava il violino per 15 minuti prima di invitarci a cena, dice Walter. A loro piaceva la “roba buona” in televisione – e per loro, buono significava germanico.

Walter è cresciuto con Derrick, un terribile programma poliziesco tedesco andato in onda per più di 20 anni, e Kommissar Rex, una serie austriaca quasi altrettanto durevole in cui – avete indovinato – il cane poliziotto risolveva i crimini.



Fortunatamente per i telespettatori di Channel 4, la televisione tedesca è andata avanti, con Deutschland 83 che ha fornito la serie della domenica sera per lanciare Walter Presents. Con quasi 3 milioni di telespettatori che hanno visto il primo episodio – un record nel Regno Unito per un dramma in lingua straniera – gli ascolti reggono bene il confronto con il dramma di Channel 4 nello stesso segmento: il veicolo di punta di Julie Walters, Indian Summers, è sceso a meno di 2 milioni di ascolti fine della sua corsa.

Walter Presents mostrerà le serie solo in modo intermittente in questi slot principali su Channel 4. Ma ci sono cofanetti gratuiti in abbondanza di serie da tutto il mondo che ti aspettano su All4, il servizio di recupero di Channel4. E Walter Presents ha anche due slot regolari su More4. Il venerdì offre serie brillanti che affrontano grandi temi come la politica, la tecnologia e l'omicidio. Lo slot è iniziato con Spin – la risposta francese a The West Wing – e, alla fine del mese prossimo, continuerà con Blue Eyes, un thriller politico svedese reso ancora più attuale dalla crisi migratoria.

Affronta l'ascesa dell'estremismo di destra nel nord Europa come nessun dramma televisivo aveva mai fatto prima, spiega Walter.



Walter Presents colonizza anche More4 il giovedì sera. Il primo in quella fascia è il potboiler svedese Thicker than Water, che è il tipo di saga orientata alla famiglia che piacerebbe all'altra nonna di Walter, Ilde.

Era napoletana, un personaggio altamente melodrammatico. Le piacevano la pelliccia finta, le unghie finte, i gioielli finti, dice. Da Ilde, il giovane Walter chiedeva il suo dolcetto preferito – una fetta di pane, ricoperta di zucchero bagnato – e si sedevano davanti a una telenovela messicana intitolata Anche i ricchi piangono. Guardarlo con lei ha creato, per me, una visione di come il dramma televisivo possa assolutamente commuoverti.

Ricorda una trama in cui un bambino veniva rapito che commosse Ilde fino a un fiume di lacrime operistiche. Ricordo di aver pensato: 'La nonna sta piangendo, stanno portando via il figlio di quella donna, sto mangiando pane e zucchero: è fantastico'. In effetti, anche se Walter vive a Londra da più di 20 anni, è ancora orgoglioso incarna entrambe le sue nonne. Gli occhiali, la cravatta ordinata e la barba tagliata corta parlano silenziosamente della precisione germanica della nonna croata – eppure quando parla esce fuori quella vena melodrammatica e la passione per il suo lavoro che lo fa quasi farfugliare.

Con forti echi del cugino danese The Legacy, Thicker than Water vede una matriarca svedese riunire i suoi disparati figli adulti sull'isola dove gestisce una guest house, solo per suicidarsi e lasciarli fare. Thicker than Water è come lo Scandi-noir, ma con Bergman e Strindberg dietro le quinte, dice Walter. Ha una visione grande, emotiva e viscerale delle relazioni familiari: oscuri segreti e vecchie ferite che riemergono per distruggere virtualmente la famiglia. È un pezzo davvero intenso.

Walter crede che questo tipo di serial – spesso consumato in abbuffate di cofanetti – stia dando alle persone l’avida dose di narrativa una volta fornita solo dai romanzi. Un episodio non basta. E quel tipo di narrativa, costruita su cliffhanger, è Dickens, è Balzac. Quei romanzieri scrivevano così, quindi compravi il prossimo numero della rivista, dice. Anche queste serie TV sono qualcosa che unisce le persone. Allo stesso modo in cui le persone si uniscono ai club del libro, ora discutono di serie TV – come The Killing, e condividono il modello di lavorazione a maglia del maglione di Sarah Lund.

Lo stesso Walter ha trascorso più di un anno guardando 3.500 ore di televisione internazionale per fare le sue scelte. Il risultato è un catalogo in continua crescita di drammi in lingua straniera, sia in TV che online. Le serie trasmesse su Channel 4 o More4, come Deutschland 83 e Spin, lo sono poi pubblicato sul servizio di recupero di Channel 4, All4 .

Questi drammi vengono integrati in cofanetti online, dove saranno disponibili per un lungo periodo. E altri cofanetti completi, come Heartless (in alto a destra) saranno disponibili solo online.

A differenza di Netflix e Amazon, Walter Presents è gratuito. Ed è anche un successo. Oltre agli ottimi ascolti di Deutschland 83, il servizio online ha registrato oltre 1 milione di visualizzazioni nelle prime due settimane. Per Walter questi primi successi sono un grande sollievo, soprattutto perché l’impresa porta il suo nome. Lui però protesta dicendo che quella è stata un’idea di Channel 4.

Ne avevo molta paura, dice Walter. Tuttavia, questo per me è davvero un atto di passione. A volte sbaglierò e scelgo programmi che la gente odia e che nessuno guarderà. E allora? Non esiste giusto e sbagliato in assoluto. Sto solo cercando di curare qualcosa che amo.