Chris Boardman: La rivoluzione ciclistica britannica è iniziata

Chris Boardman: La rivoluzione ciclistica britannica è iniziata

Che Film Vedere?
 

Strade chiuse nel centro di Londra. Professionisti e dilettanti che corrono lungo lo stesso percorso. Celebrità concorrenti, buone cause, ore di copertura sulla BBC, persino l'occasionale travestimento. Suona familiare?





RideLondon è una versione a due ruote della maratona di Londra, afferma Chris Boardman, l'ex corridore professionista diventato campione di ciclismo. Sarà tra i 24.000 dilettanti che prenderanno parte a Prudential RideLondon, un festival di ciclismo di due giorni caratterizzato da una corsa di massa seguita da 150 dei migliori ciclisti del mondo che percorreranno le strade della città ruota a ruota.



Ci sono sportivi d'élite come David Millar e Philippe Gilbert che gareggiano insieme a qualcuno sulla loro bici della spesa con un cestino sul davanti, dice Boardman. Mostra cos'è il ciclismo, cosa può essere e a chi serve, tutto in un unico evento.



giuria america's got talent

Il percorso di 120 miglia inizia nell'Olympic Park, sfociando nel Surrey rurale lungo gran parte del percorso della Road Race 2012 prima di tornare per uno sprint lungo il Mall. L'anno scorso anche Boris Johnson è salito in bicicletta e ha sbuffato per il percorso, a dimostrazione del fatto che il giro è davvero per tutti. Lo stava imbottigliando a una settimana dalla fine, ridacchia Boardman. Cento miglia ed è una grande unità. Ma deve essere un po' spaventoso perché valga la pena farlo.

Non è solo la scala del campo a sorprendere, ma la quantità di copertura ad esso dedicata. Pedalare è pedalare attraverso i palinsesti televisivi come mai prima d'ora. La gara principale si svolgerà per tutta la domenica pomeriggio su BBC1, con una gara femminile la domenica su BBC2.



Chiunque ricordi la giocoleria a tarda notte di Channel 4 dei suoi momenti salienti del Tour de France sarà stupito dalla trasformazione. Quando correvo, semplicemente non faceva parte della nostra coscienza nazionale, dice Boardman, il primo britannico a indossare la maglia gialla per più tappe.

Vent'anni fa le persone avrebbero potuto assistere a frammenti del Tour de France, ma non c'era nient'altro disponibile e l'interesse è svanito. Ora ci sono più eventi coperti per alimentare l'appetito. I Giochi del Commonwealth sono stati un bonus e RideLondon offre un altro evento casalingo su cui sintonizzarsi. Questa è un'enorme differenza.

Due milioni e mezzo di persone hanno aspettato sul ciglio della strada nello Yorkshire per intravedere le fasi di apertura del Tour de France di quest'anno. E si stima che 10,7 milioni di telespettatori in più abbiano visto almeno 15 minuti del Tour nel weekend di apertura.



attori golosi

Aggiungi a ciò il fatto che tre degli ultimi sei vincitori di Sports Personality of the Year - Bradley Wiggins, Mark Cavendish e Chris Hoy - sono stati ciclisti. Devi tornare indietro nel tempo fino al 1965 e Tommy Simpson per trovare l'unico altro vincitore di SPOTY del ciclismo.

Il pubblico televisivo, così come le medaglie vinte, le biciclette vendute o i viaggi effettuati, sono un indicatore della rivoluzione ciclistica britannica. L'ex capitano di rugby dell'Inghilterra Martin Johnson, che correrà anche quest'anno in gara, ammette di essersi appassionato al ciclismo da quando si è ritirato dal suo sport come vincitore della Coppa del Mondo.

Tutti osservano il successo, dice. Pensaci: 20 milioni di persone hanno guardato Torvill e Dean nel 1984, ma quante persone guardano la danza sul ghiaccio al giorno d'oggi? Il successo porta gli spettatori. Boardman è d'accordo: poiché abbiamo avuto un successo duraturo dal 2010, è costantemente presente nei media. Ha un profilo più alto ora che mai.

nintendo switch netflix

Per Boardman, conquistare il pubblico televisivo è solo una parte della battaglia. In qualità di consulente politico per British Cycling, è agitatore in capo quando si tratta di sfidare il governo a fare di più per promuovere il ciclismo.

È il successo sportivo che ha creato questo interesse, ma la mia priorità è cercare di far vedere alle persone il ciclismo come un mezzo di trasporto. Questa è la cosa che mi appassiona di più.

Vedere qualcosa sulla scala di RideLondon è uno slancio per il cambiamento. Fa pressione sui politici per rendere il ciclismo più accessibile. Mi fa infuriare il fatto che sia così difficile convincere il governo a finanziare e dare la priorità a qualcosa che non ha aspetti negativi. Invece stiamo costruendo più strade mentre il traffico automobilistico diminuisce. È ridicolo.

Chiudere le strade nel centro di Londra per un fine settimana è una cosa; rendere il ciclismo sicuro per le famiglie in Gran Bretagna è un'altra cosa. Ma Boardman ha alcuni suggerimenti.

La cosa logica è fare della bicicletta e dell'a piedi il tuo mezzo di trasporto preferito. Assicurati che le strade diano la priorità alle persone rispetto ai veicoli. Leggi e finanzia di conseguenza. A piedi, in bicicletta, trasporti pubblici, taxi, auto private. In questo ordine. Al momento è quasi totalmente il contrario. Non è logico o sostenibile.

RideLondon sabato alle 17:00 BBC2 e domenica alle 14:00 su BBC1