Recensione finale della serie di trucchi: questo thriller teso ottiene il finale soddisfacente che merita

Recensione finale della serie di trucchi: questo thriller teso ottiene il finale soddisfacente che merita

Che Film Vedere?
 




Non è meraviglioso quando un thriller televisivo offre una conclusione che non lo è ridicolo? Una spiegazione sorprendente, ma soddisfacente? Qualcosa che ti lascerà ripensare a quegli ultimi momenti nella tua mente per i giorni a venire?



zero freddo 2

Katherine Kelly e Molly Windsor ci hanno tenuti incollati ai nostri televisori per quattro notti consecutive mentre il mistero dietro Cheat di ITV ha iniziato a rivelarsi, con la sceneggiatrice Gaby Hull che racconta una storia di infedeltà, manipolazione e omicidio.

  • Incontra il cast di Cheat su ITV
  • Tom Goodman-Hill di Cheat: Interpretare un adultero è catartico
  • Rimani aggiornato con la newsletter di RadioTimes.com

Per un thriller così stressante, Cheat di ITV ha un finale insolitamente felice in cui tutti ottengono più o meno ciò che si meritano (in un modo di giustizia approssimativo).

Scopriamo che Rose (Molly Windsor) è stata condannata e incarcerata; e due anni dopo, Leah (Katherine Kelly) ha un bellissimo figlio, una posizione accademica e due libri a suo nome. Il viscido traditore Adam (Tom Goodman-Hill) è morto e sepolto da tempo, l'odioso padre di Rose, William (Adrian Edmondson) potrebbe essere sul punto di unirsi a lui, e Michael (Peter Firth) è stato cacciato dalla casa di famiglia – almeno, per ora .



In effetti, gli unici personaggi il cui destino possiamo veramente piangere sono il gatto assassinato di Leah Betsy (povera Betsy!) E il labrador nero Hunter di William, che molto probabilmente lo sniffa nell'ultimo minuto dell'episodio finale. È un brutto dramma per gli animali domestici.

  • Non importa Adam: le persone sono davvero sconvolte dal destino della gatta Betsy in Cheat

Ma in tutto il dramma, tutto ha portato al momento nella stanza delle visite della prigione in cui Leah e Rose si affrontano frontalmente. Qui, la verità sulla morte di Adam viene finalmente fuori.

Windsor offre una potente interpretazione di Rose, con incredibili occhi azzurri che possono passare dall'innocenza alla malizia in una frazione di secondo. Ora, dice a Leah che non ha pugnalato Adam per legittima difesa, dopotutto; in realtà è stato un omicidio a sangue freddo. Ha quindi usato un secondo coltello coperto dalle impronte digitali di Leah per pugnalarlo una seconda volta.



Rose ha fatto di tutto per incastrare Leah, ma nel caso ciò non avesse funzionato (come alla fine non ha funzionato), ha fatto ammaccare il collo dal suo lacchè Ben (Burn Gorman) con le impronte digitali per confermare la sua auto difesa. Quindi solo due anni dietro le sbarre.

  • I migliori programmi TV in onda nel 2019

Allora perché l'ha fatto? Secondo Rose, le sue motivazioni erano del tutto altruistiche: voleva salvare la sua amata nuova sorella Leah da una vita in un miserabile matrimonio con lo smidollato, egocentrico e codardo Adam. Ti ha tradita, Leah. Ha dormito con me quando ha saputo che eri incinta. Non dirmi che non sei più felice senza di lui, dice, con assoluta convinzione.

È vero? Ci crede lei stessa, quando ha fatto di tutto per attribuire l'omicidio a Leah - e l'ha quasi fatta franca? O è stato un atto di vendetta contro il padre biologico che le ha fatto un torto? Forse nemmeno lei ne sa più. La cosa terrificante di questo personaggio è che è diventata così sconvolta, così snervantemente difficile da prendere alla lettera. A pensarci bene, probabilmente andrebbe d'accordo con l'assassina intelligente e psicopatica di Killing Eve, Villanelle.

Il dramma termina con una nota agghiacciante mentre Leah legge una lettera della sua sorellastra, che ora sta per finire il suo tempo dietro le sbarre. Avevi ragione nel risolvere i miei problemi, nel trovare qualcosa per cui vivere, scrive. Quindi ho seguito il tuo consiglio e sono tornato all'inizio, e ho capito che l'unico modo per sistemare le cose è perdonare mamma e sistemare le cose con William. Quindi è quello che ho fatto. Penso di aver già iniziato a sentirmi meglio. Amore, Rosa.

E quando Rose dice di sistemare le cose, intende davvero mandare il mio complice Ben a pugnalarlo nel bosco mentre porta a spasso il suo cane. È una sottile distinzione.

moto g 5g plus recensione

Quando Hull ha originariamente portato questa storia ai produttori esecutivi Harry e Jack Williams (di Liar e The Missing), è stata presentata come un film di 90 minuti. Gli hanno suggerito di scriverlo come una miniserie TV a sé stante, e questa si è rivelata esattamente la decisione giusta, perché quattro episodi sono la lunghezza perfetta per questa storia.

Da Paula a The Replacement, tanti thriller televisivi recenti sono andati fuori dai binari alla fine con trame bizzarre e spiegazioni incredibili; quanto è piacevole guardare un drama solido come Cheat.


Iscriviti alla newsletter gratuita di RadioTimes.com